5F20AC16-DB7D-4A0E-869C-05252DFF1E9A

You’ll never walk alone

Fidarsi sapendo tutto o dire tutto fidandosi: i primi si chiamano furbi, i secondi amici. E non è che gli amici siano gli scemi che si lasciano fregare, ma sono disponibili anche a perderci, pur di non perderti. «Adesso credete?!?» (perdonate l’aggiunta della punteggiatura, ma penso fosse opportuna): bella delusione scoprire come il condizionale fosse il modo dei verbi di chi chiamavi amico! E di questi tradimenti sono piene le nostre giornate, sempre poste sotto lo scacco della verifica e troppo poco edificate sulla fiducia. Come non crollare? Ricordandosi che, oltre che amici, si è anche figli. Magnifica rete, che regge la sorte e la muta in provvidenza: un Padre sopra di noi e molti amici accanto a noi.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Giovanni

In quel tempo, dissero i discepoli a Gesù: «Ecco, ora parli apertamente e non più in modo velato. Ora sappiamo che tu sai tutto e non hai bisogno che alcuno t’interroghi. Per questo crediamo che sei uscito da Dio». Rispose loro Gesù: «Adesso credete? Ecco, viene l’ora, anzi è già venuta, in cui vi disperderete ciascuno per conto suo e mi lascerete solo; ma io non sono solo, perché il Padre è con me. Vi ho detto questo perché abbiate pace in me. Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!».

[Gv 16,29-33]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved