Tu sei proprio fuori!

cinderella manUn padre è tale quando è ridotto alla fame: non ha più tempo per cercare cibo, dal momento che tutto il suo tempo lo spende per essere cibo. Come ci riesce un padre? Facile: è pazzo per i suoi figli, per sua moglie, li ha sempre davanti agli occhi. Se ami davvero qualcuno allora sei “fuori di te”, cioè non ci stai proprio più nelle tue cose, non ti appartieni più, hai perso la tua misura, hai smarrito le tue proprietà e in questo viaggio paradossale non trovi il tempo di “mangiare” perché il tuo nutrimento è diventato altro, è diventato “l’altro”. Nessuno può capirlo, se non lo prova. E ti chiameranno pazzo, ti guarderanno in modo strano, si chiederanno come fai. E poi ti seguiranno. Tranquillo, lascia che lo facciano: sei “fuori di te” e la strada che tracci loro non è più tua, è di un altro, è l’Altro.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di Marco (3,20-21)

In quel tempo, Gesù entrò in una casa e di nuovo si radunò una folla, tanto che non potevano neppure mangiare. Allora i suoi, sentito questo, uscirono per andare a prenderlo; dicevano infatti: «È fuori di sé».

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved