Ayoub Sisters - credit Simon Fowler

Sorelle

Due donne, due volti di santità, dunque anche due tentazioni di peccato: fare sempre di più, fino.a dimenticarsi per chi lo si stia facendo; ascoltare sempre di più, fino a dimenticarsi di dare una risposta. Mani senza orecchie e orecchie senza mani sono soluzioni impraticabili: serve sempre una sorella, insomma.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Luca

In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò. Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi. Allora si fece avanti e disse: «Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».

[Lc 10,38-42]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved