Sono più grande?

più grande«Chi è più grande?». Domanda decisamente diffusa. Diffusa in ambiente lavorativo («chi è il più bravo?»), in ambiente amicale («a chi tieni di più?»), in ambiente familiare («chi è il prediletto?»), in ambiente religioso («chi è il più devoto?»). Domanda che, in realtà, è il semplice segnale di un errore fondamentale. Se ti stai ponendo una di queste domande, allora sei fuori strada. E lo sei nel vero senso della parola. Perché? Semplice: per noi la strada è tracciata dalle orme di Colui che sta davanti a noi nel cammino. Noi seguiamo LUI. Dunque la risposta è facile: «chi è il più grande?: LUI». Se trovi tempo da perdere in mille litigi per raggiungere un’altra risposta, allora significa che non sei dietro di LUI, significa che hai perso la guida. E fuori strada le buche e gli intoppi sono molti e fanno soffrire. Rimani in carreggiata! Impara dai bambini: loro sanno con certezza che, per quanto crescano, c’è sempre bisogno di qualcuno più grande che segni la loro altezza.

#scrivimisulcuore

Dal Vangelo di Luca

In quel tempo, nacque una discussione tra i discepoli, chi di loro fosse più grande. Allora Gesù, conoscendo il pensiero del loro cuore, prese un bambino, se lo mise vicino e disse loro: «Chi accoglierà questo bambino nel mio nome, accoglie me; e chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato. Chi infatti è il più piccolo fra tutti voi, questi è grande». Giovanni prese la parola dicendo: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e glielo abbiamo impedito, perché non ti segue insieme con noi». Ma Gesù gli rispose: «Non lo impedite, perché chi non è contro di voi, è per voi».

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved