69DA80A7-134C-4D75-B5A6-475314A1B3D6

Rimanere in viaggio

Il vero viaggio della vita è la ricerca di una casa in cui rimanere, e non di una successione di scenari da cambiare. Il vero viaggio della vita, infatti, è quello mosso dall’amore, che non si accontenta di tentare, ma osa scegliere. Perché solo la scelta di appartenere tiene il legame vivo con le radici, così che siano possibili i frutti: sterile la vita che accampi diritti di viaggio, senza tenere conto dei doveri di casa. Corri, ma corri sempre per arrivare e che questo arrivo, in qualche modo, sappia sempre di ritorno! Chi non restituisce è sprecato, chi non appartiene è reietto, chi non ritorna è disperso, chi non rimane è solo.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Giovanni 

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto. Voi siete già puri, a causa della parola che vi ho annunciato. Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me. Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete fare nulla. Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e secca; poi lo raccolgono, lo gettano nel fuoco e lo bruciano. Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà fatto. In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli».

[Gv 15,1-8]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved