IMG_FB32A62DFE52-1

Povertà è obbedienza

La povertà è un invincibile esorcismo, perché è l’arte di scegliere un’obbedienza, per non finire col subirne un’altra. Attaccarsi al bene è l’unico modo per non rimanere invischiati nei beni, perché la gratitudine è il contrario della bramosia. Respinge il male solo chi abbia una buona ragione per non esserne attratto: se lascio che il bene vinca me, io vincerò il male.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Luca

In quel tempo, Gesù convocò i Dodici e diede loro forza e potere su tutti i demòni e di guarire le malattie. E li mandò ad annunciare il regno di Dio e a guarire gli infermi. Disse loro: «Non prendete nulla per il viaggio, né bastone, né sacca, né pane, né denaro, e non portatevi due tuniche. In qualunque casa entriate, rimanete là, e di là poi ripartite. Quanto a coloro che non vi accolgono, uscite dalla loro città e scuotete la polvere dai vostri piedi come testimonianza contro di loro». Allora essi uscirono e giravano di villaggio in villaggio, ovunque annunciando la buona notizia e operando guarigioni.

[Lc 9,1-6]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved

Molti volti una vittoria

Dal 28 gennaio in libreria!

Play Video