CB8E36EC-125C-4F35-B45B-4C9A1EABA79F

Perfetta imperfezione

Se hai a che fare con i malvagi, allora sei connivente; se hai a che fare con i peccatori, allora sei perverso; se hai a che fare con i lontani, allora sei traditore; se hai a che fare con i poveri, allora sei comunista; se hai a che fare con i potenti, allora sei corrotto. Quante ne posso ancora scrivere? Penso infinite, ma tutte riassumibili così: se hai a che fare con gli imperfetti, allora sei detestabile, ora dagli uni, ora dagli altri. E in questa pletora di giudizi temerari brilla il Vangelo che scatena la forza cementificante dello Spirito: perfetta imperfezione! Perché pare che il vero peccato sia dare troppa importanza alla categoria (malvagi, peccatori, lontani, poveri, potenti,…), piuttosto che al metodo (“avere a che fare CON”). Peccare contro lo Spirito, errore imperdonabile, non è sbagliare compagnia, ma evitarla: perfetta imperfezione!

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Marco

In quel tempo, gli scribi, che erano scesi da Gerusalemme, dicevano: «Costui è posseduto da Beelzebùl e scaccia i demòni per mezzo del capo dei demòni». Ma egli li chiamò e con parabole diceva loro: «Come può Satana scacciare Satana? Se un regno è diviso in se stesso, quel regno non potrà restare in piedi; se una casa è divisa in se stessa, quella casa non potrà restare in piedi. Anche Satana, se si ribella contro se stesso ed è diviso, non può restare in piedi, ma è finito. Nessuno può entrare nella casa di un uomo forte e rapire i suoi beni, se prima non lo lega. Soltanto allora potrà saccheggiargli la casa. In verità io vi dico: tutto sarà perdonato ai figli degli uomini, i peccati e anche tutte le bestemmie che diranno; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo non sarà perdonato in eterno: è reo di colpa eterna». Poiché dicevano: «È posseduto da uno spirito impuro».

[Mc 3,22-30]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved