Per il mondo intero

Questo è il Cristianesimo: un nulla che, essendo completamente Suo, è destinato alla totalità. Quanti sono, mentre affida loro la missione? Undici. Eppure in ciascuno di essi si fa strada con chiarezza la missione universale. Oggi mi pare che la nostra scommessa sia diversa: proviamo ad essere molti, per fingere che questa sia la forza per una missione, che invece rimane soffocata nella nostra insufficiente e sterile moltitudine. Che cosa abbiamo perso? La Fede, perché, se fossimo davvero Suoi, la nostra piccolezza sarebbe pronta a cambiare il volto del mondo intero.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Marco

In quel tempo, [Gesù apparve agli Undici] e disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno». Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio. Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano.

[Mc 16,15-20]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved