43CDD72A-3DAC-4DCA-BC80-850AC2EF5477

Non è legame, ma trasmissione

L’amore non è legame, ma trasmissione. Se fosse legame, allora andrebbe ad esaurimento, perché prima o poi la corda finisce e le mani si stancano. Ma è trasmissione, dunque è come un fiume in piena, che si carica di forza nel suo continuo riversarsi. E l’amore non è “uno”, ma rende “uno”: non è unico, ma unitivo. Forse per questo l’amore non è mai disgiunto dal sacrificio, perché è quel banchetto sovrabbondante nel quale il dividersi, lo spezzarsi di ciascuno moltiplica la gioia di tutti.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Giovanni

In quel tempo, [Gesù, alzàti gli occhi al cielo, pregò dicendo:] «Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola: perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato. E la gloria che tu hai dato a me, io l’ho data a loro, perché siano una sola cosa come noi siamo una sola cosa. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell’unità e il mondo conosca che tu mi hai mandato e che li hai amati come hai amato me. Padre, voglio che quelli che mi hai dato siano anch’essi con me dove sono io, perché contemplino la mia gloria, quella che tu mi hai dato; poiché mi hai amato prima della creazione del mondo. Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti ho conosciuto, e questi hanno conosciuto che tu mi hai mandato. E io ho fatto conoscere loro il tuo nome e lo farò conoscere, perché l’amore con il quale mi hai amato sia in essi e io in loro».

[Gv 17, 20-26]

don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved