915BCCCC-ED10-41D1-9579-DE1BE202FDC8

No imbianchini

Morti che si (tra)vestono di vita o vite che vestono il lutto: le prime di chiamano inganni, le seconde sacrifici e chi vive di inganni è uno sgamone, mentre chi ha il coraggio del sacrificio è un eroe. Fariseismo è nascondere le proprie morti, mentre cristianesimo è offrirti il mio morire chiedendoti di essere la festa in ogni mio lutto. Il mondo è pieno di feste ingannevoli, popolate da morti che vestono di bianco e finiscono per rubare la vita di chi gli sta attorno; ma per fortuna ci sono gli eroi che portano con coraggio il lutto, mentre ti restituiscono la vita.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Luca

In quel tempo, il Signore disse: «Guai a voi, farisei, che pagate la decima sulla menta, sulla ruta e su tutte le erbe, e lasciate da parte la giustizia e l’amore di Dio. Queste invece erano le cose da fare, senza trascurare quelle. Guai a voi, farisei, che amate i primi posti nelle sinagoghe e i saluti sulle piazze. Guai a voi, perché siete come quei sepolcri che non si vedono e la gente vi passa sopra senza saperlo». Intervenne uno dei dottori della Legge e gli disse: «Maestro, dicendo questo, tu offendi anche noi». Egli rispose: «Guai anche a voi, dottori della Legge, che caricate gli uomini di pesi insopportabili, e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito!».

[Lc 11,42-46]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved