Memoria

«Il Signore aveva reso grande in lei la Sua Misericordia», tanto che il segno di questa grandezza di Dio è un bambino che si chiama “Dio ebbe Misericordia”. Ma tutti vogliono chiamarlo come suo padre, Zaccaria, “memoria di Dio”, perché le regole valgono più della realtà.

Ma fare memoria di Dio non può essere esercizio museale meramente celebrativo: nella Fede la memoria è la chiave di lettura del presente. Mi ricordo di Dio per obbedire a Dio, la memoria di LUI è la mappa per riconoscerne la Misericordia. La memoria non è il lamento malinconico verso ciò che non c’è, ma un inno che ridesta il nostro stanco vegliare, mostrandoci che LUI è qui e rimettendoci al nostro posto.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Luca

In quei giorni, per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei. Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». Le dissero: «Non c’è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome». Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome». Tutti furono meravigliati. All’istante gli si aprì la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava benedicendo Dio. Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di tutte queste cose. Tutti coloro che le udivano, le custodivano in cuor loro, dicendo: «Che sarà mai questo bambino?». E davvero la mano del Signore era con lui.

[Lc 1,57-66]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved