La Vita è SUBITO

goodbyeQuanto mi piacerebbe, quanto sarebbe comoda una Fede da depliant. «Ecco la Fede Cattolica!». «Grazie, guarderò con calma e valuterò l’offerta». Seguirebbe il solito sorriso che già sottende una non risposta. Ma la Fede non ha depliant e non prevede tempi di valutazione dell’offerta. Perché la Fede è il mio «sì» a Cristo che passa nella mia vita. Problema: Cristo passa ADESSO, dunque il «sì» bisogna dirlo SUBITO, non ci sono altri momenti adatti. È come il bacio romantico per chi sta per partire con un treno. Il treno passa ADESSO e parte ADESSO. Se vuoi stringerti alla persona che ami devi decidere di farlo SUBITO, perché una qualunque sfumatura di “più tardi” sarebbe fatale. Io amo il mio Dio e so che il treno su cui passa è il treno che mi porta alla mia vita. Ogni istante in cui mi chiama mi tremano i piedi al pensiero di lasciare la mia spensierata banchina, ma prego di aver la forza si stringerlo SUBITO, non appena lo intravedo, così da raggiungere con LUI la mia casa, la mia gioia.

#scrivimisulcuore

+ Dal Vangelo di Matteo (4,18-22)

In quel tempo, mentre camminava lungo il mare di Galilea, Gesù vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. E disse loro: «Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello, che nella barca, insieme a Zebedèo loro padre, riparavano le loro reti, e li chiamò. Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono.

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved