La paura è solo un muro

muro berlinoDivisione. Parola che definisce drammaticamente tante vite. Divisione è un muro, che si staglia davanti e ti restringe l’orizzonte, presentandoti un ostacolo invalicabile. Davanti a quel muro trovi muti e immobili tanti uomini: trovi famiglie, amici, cuori giovani. Tutti paralizzati davanti al muro della loro vita, davanti alla divisione. Divisione è una vita che non ti appartiene, perché non puoi appartenere ad una città divisa in due, non ti puoi accontentare di una mezza vita, di una vita “compromessa dai compromessi”. Allora come si fa? Semplice: si accende il fuoco. Dove? Nel cuore. Perché? Perché muri ce ne saranno a miriadi, ci sarà sempre qualcosa di non ancora tuo. La vita sarà sempre più grande di te e sempre di più la desidererai, ma devi togliere i compromessi. Devi desiderare tutto, tutto quello che ti è posto innanzi, tutto quello che ti è promesso e senti come desiderio profondo, senza accontentarti, senza cercare soluzioni facili. Perché i muri ci sono, ma chi ha il cuore infuocato dall’amore per la Vita vera i muri li scavalca, i muri li abbatte.

«con te mi lancerò contro le schiere, con il mio Dio scavalcherò le mura» (Sal 17,30).

#scrivimisulcuore

Dal Vangelo di Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved