Finalmente cristiano

Quanto vorrei che fosse già acceso in me quel fuoco capace di illuminare ogni cosa, perché gli è stato concesso di bruciare molto. Quanto vorrei avere quel distacco da me stesso, tale da farmi “ventilare” l’idea che valga davvero la pena ardere ogni giorno. Quanto vorrei che la scelta di LUI fosse tanto radicale, da permettergli di scegliere LUI ogni cosa. Perché la vita cristiana è un fuoco che illumina bruciando ed una scelta che libera conquistando e io non vedo l’ora di diventare (davvero) cristiano.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Luca

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».

[Lc 12,49-53]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved