TOPSHOT - A migrant is rescued from the mediteranean sea by a member of Proactiva Open Arms NGO some 20 nautical miles north of Libya on October 3, 2016. 
Thousands of migrants are

Deludente la disillusione

Non riesce a vedere, chi si preoccupa di controllare: nessuno è cieco quanto una spia, nessuno è ignorante quanto un saccente. Il problema è che le mani di tanti sono paralizzate dallo sguardo di quei pochi, che pensano di aver già visto lungo riguardo a loro. Io paralizzo chiunque nel momento in cui mi convinco di sapere già tutto di lui! Ed è meglio affrontare la fatica dell’indignazione e della tristezza, è meglio la delusione rispetto alla disillusione: paresi è la mia idea di te, quando viene prima di te! Ma c’è una consolazione, che diventa missione: in mezzo a una folla di disillusi, basta uno sguardo credente per liberare la vita.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Marco

In quel tempo, Gesù entrò di nuovo nella sinagoga. Vi era lì un uomo che aveva una mano paralizzata, e stavano a vedere se lo guariva in giorno di sabato, per accusarlo. Egli disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati, vieni qui in mezzo!». Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o ucciderla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse all’uomo: «Tendi la mano!». Egli la tese e la sua mano fu guarita. E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire.

[Mc 3,1-6]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved