Category: DALLA PAROLA

Poesie

È colpa mia.

È colpa mia. Perché vorrei continuare a giocare al buono che elimina il cattivo, ma è urgente che riconosca in me la cattiveria con la quale non è lecito giocare. Io, che costruisco lager di diffidenza, gulag di pregiudizio, foibe di discriminazione. Io, fariseo per incoerenza, settario per indifferenza, criminale

VAI »
DALLA PAROLA

La felicità che libera

La vera libertà si determinerà anche nella misura in cui sapremo legarci: il cuore di tutto è la fedeltà.

VAI »
DALLA PAROLA

Te Deum 2018

Si spengono ancora le luci della storia, si spegne ogni alba nel tramonto del giorno ultimo.

VAI »
e vivrò per lui
Contributi

E io vivrò per LUI

Perdonami, ma non riesco a non parlarti della cosa più bella che sia accaduta alla mia vita: il sacerdozio! Oggi sono cinque anni, anni brevi perché ricchi di gioia (quella bella, che sa vincere e non escludere le lacrime), ma anche densi, perché quando vivi davvero, la vita è già

VAI »
sei un fiore
DALLA PAROLA

Sei un fiore

Si usa dire a qualcuno che sia particolarmente in forma: «guardati: sei (o “stai”) un fiore!». Perché ci si innamora facilmente di un fiore, salvo poi rimanere delusi quando, dopo un tempo sempre troppo breve, si sperimenti quanto sia effimera la sua bellezza. Verrebbe allora da chiedersi se le fioriture

VAI »
Maria, vas spirituale
DALLA PAROLA

Maria, vas spirituale

Maria, “vas spirituale”, dimora dello Spirito Santo, in quanto “sposa” dello Spirito, così intimamente unita a Lui, da divenirne “arpa”, che suona melodiosamente al suo delicato e deciso tocco. Proprio perché dimora dello Spirito, Maria diviene maestra di vita spirituale, cioè di vita radicalmente obbediente alle mozioni della terza Persona

VAI »
Forse solo Dio basta
Poesie

Forse solo Dio basta

La sfida del radicamento si gioca nell’agone del raccolto, della potatura e dell’inverno, perché la domanda della vita nella Vite si esprime così: solo Dio basta? Ma, se IO fossi per te raccolto, e mi presentassi a te proprio nel pieno della maturazione del colore e del profumo e, senza

VAI »
Lussuria, castità, scienza
DALLA PAROLA

Lussuria, castità, scienza

Guardare con lo stupore innamorato che rende Dio amante della vita, di ogni vita; stringere senza possedere; accogliere tutto, senza chiedere niente. È la sfida dell’amore, che unico vince il peccato che continuamente priva di fecondità il respiro del mondo. Passi difficili, certo, ma noi siamo stati creati campioni. Ma

VAI »
già scavalcata ogni resa
DALLA PAROLA

già scavalcata ogni resa

Iniziamo il nostro cammino, disegnato da straordinari orizzonti, contenuti tra le pareti di un catino: quanti meravigliosi riflessi, nell’angustia di un catino! Iniziamo ascoltando colui che più di tutti ha scoperto nei propri limiti il luogo d’appuntamento con il Salvatore: Pietro. Come può un limite diventare redenzione? «non prescrivere a Dio

VAI »
proprio io
DALLA PAROLA

Proprio io

Forse c’è un terreno che attende il nostro impetuoso coraggio, perché siano cacciati gli UCCELLACCI, che gli rubano la vita.

VAI »

Copyright 2018 © All rights Reserved