IMG_4808

AAA cercasi operai

AAA cercasi operai. Qualifiche richieste: disponibilità a rivolgersi ad assenti da cercare; capacità di dialogo sportivamente situato lungo il cammino; predilezione per le fasce deboli ed emarginate. Nessuno stipendio, perché non è lavoro, ma restituzione. E mentre si combatte tenacemente per trovare un lavoro con cui sfamarsi (diritto sacrosanto), non si potrebbe occupare un po’ di tempo dedicandosi ad un lavoro per guarire (se stessi e gli altri)?

#scrivimisulcuore

+ Vangelo San Matteo 

In quel tempo, Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità. Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!». Chiamati a sé i suoi dodici discepoli, diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità. E li inviò ordinando loro: «Rivolgetevi alle pecore perdute della casa d’Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date».

[Mt 9,35 – 10,1.6-8]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved

Molti volti una vittoria

Dal 28 gennaio in libreria!

Play Video