IMG_2035

A scuola dai serpenti

Quando cominci ad andare in montagna ti insegnano che i serpenti, in genere, se non infastiditi, non fanno del male. Astuzia serpentina è preferire il nascondimento all’aggressività, così da evitare il conflitto e garantire la vita. A noi cristiani manca questa astuzia che non è viltà, ma scelta del bene di entrambi. Che poi, nel bene ci si può cercare, mentre nel conflitto si impara solo ad evitarsi.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Matteo

In quel tempo, disse Gesù ai suoi apostoli:  «Ecco: io vi mando come pecore in mezzo a lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.  Guardatevi dagli uomini, perché vi consegneranno ai tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe; e sarete condotti davanti a governatori e re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani. Ma, quando vi consegneranno, non preoccupatevi di come o di che cosa direte, perché vi sarà dato in quell’ora ciò che dovrete dire: infatti non siete voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi.  Il fratello farà morire il fratello e il padre il figlio, e i figli si alzeranno ad accusare i genitori e li uccideranno. Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma chi avrà perseverato fino alla fine sarà salvato. Quando sarete perseguitati in una città, fuggite in un’altra; in verità io vi dico: non avrete finito di percorrere le città d’Israele, prima che venga il Figlio dell’uomo».

[Mt 10,16-23]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved