Di padre in fratelli

Chi è piccolo sa di avere un padre e per questo può sperare di avere fratelli. La vicinanza tra i piccoli del padre si chiama famiglia, mentre la vicinanza tra i grandi padrieterni si chiama concorrenza.

#scrivimisulcuore (altro…)

Il Vangelo alla porta

Il Vangelo di Dio ama scriversi sulle porte degli uomini e per dischiudere questa Parola ci sono due “tecniche di letture”: prontezza di carità per accogliere chi bussa e audacia di missione per bussare a chi aspetta di accogliere una parola buona.

#scrivimisulcuore

(altro…)

Un viaggio speciale

Riguardo all’amore si parla abitualmente di viaggio, ma i canoni sono assai particolari: per andare lontano, rimanere vicini; per essere nuovi, rimanere fedeli; per essere libero, sii obbediente.

#scrivimisulcuore

Provare a non vedere

Quel che ti frega è il voler vedere, perché c’è chi vedendo continua a non sapere e chi sapendo non ha bisogno di vedere. (altro…)

Povertà è obbedienza

La povertà è un invincibile esorcismo, perché è l’arte di scegliere un’obbedienza, per non finire col subirne un’altra. (altro…)

La fatica della distanza

È normale: chi per vicinanza ti vede in modo unico, fatica a rispettare la distanza. (altro…)

Il servizio bello

Onestamente nessuno accenderebbe una lampada per coprirla, ma tradurrei così: non si compra il servizio bello per tenerlo nella credenza. (altro…)

Tempo di scaltrezza

Scaltro è chi vive il presente fino in fondo, senza trascinare pesi passati o aspettative future. Scaltro è chi vive il presente come già eterno.

#scrivimisulcuore

(altro…)

Soggiogati e moltiplicati

Lasciatevi soggiogare dall’amore, lasciatevi spezzare e moltiplicate la vita buona!

#scrivimisulcuore

Troppe assenze

Tutti i mali sono mancanza, assenza di bene, ma ci sono assenze che invitano e assenze che respingono. (altro…)