Sapere di Cristo

Parlare di ciò che si sa non è poi tanto rischioso: i calcoli con la vita cominci a farli quando testimoni ciò che hai veduto. (altro…)

Solo i piccoli crescono

Solo i piccoli crescono. Solo i piccoli possono chiamare un passo “viaggio”, un gioco “avventura”, una tenda “casa”, un gesto “promessa”. (altro…)

Non è un capro, ma l’Agnello

Al centro della religione ebraico-cristiana c’è l’idea che Kant aveva tanto celebrata di qualcuno che dà la sua vita per i suoi amici, senza che lo si costringa a farlo. L’idea dell’offerta d’una vita che è il contrario di quella del capro espiatorio, della vittima espiatoria sacrificata per punizione, per una sorta di rappresaglia di un dio malvagio e geloso. Non si tratta di una figura politica, ma è una figura che, all’orizzonte del politico, può introdurre l’idea d’una generosità, di ciò che io chiamo talvolta l’incognito del perdono, che consiste nella considerazione, nel rispetto di ciò che v’è d’insostituibile in ogni persona. Le persone possono essere dal punto di vista sociale relativamente sostituibili, tuttavia v’è in esse fondamentalmente una sorta di fraternità, che oggi è diventata una fraternità senza padre, la cui sorgente è la singolarità di ognuno come imago dei.

[Paul Ricoeur]

#scrivimisulcuore

Fino alla fine

C’è chi ti promette “fino alla fine”, intendendo che condivide con te un obiettivo; c’è chi dice “fino alla fine”, intendendo che, davanti all’obiettivo comune, ci sei comunque tu. Condividere un obiettivo è strategia, mentre passione è rimanere accanto con fedeltà. (altro…)

Questione di stima

Un Vangelo ben povero di stima: poco stimata Maria che spreca profumo, perché vale di più l’amore per i poveri; poco stimati Gesù e Lazzaro, perché vale di più la religione “regolare e regolata”. (altro…)

Ti abbiamo tradito, Signore

O albero fecondo e glorioso,
ornato d’un manto regale,
talamo, trono ed altare
al corpo di Cristo Signore.

O croce beata che apristi
le braccia a Gesù redentore,
bilancia del grande riscatto
che tolse la preda all’inferno.

Ave, o croce, unica speranza,
in questo tempo di passione
accresci ai fedeli la grazia,
ottieni alle genti la pace. Amen.

#scrivimisulcuore

(altro…)

La verità ti fa male, lo so

La verità ha delle pretese, la prima delle quali è quella di non poter essere pretesa. (altro…)

Libertà liberata

Libertà come diritto: sai di averla, ma non sai mantenerla. Libertà come rivoluzione: vuoi ottenerla, ma non sai investirla. Libertà, invece, è liberazione: puoi solo riceverla, ma devi accettarla. (altro…)

C’è distanza e distanza

Distanza benedetta è quella che deriva dalla scelta di una meta; distanza maledetta, invece, è quella che deriva da una fuga. (altro…)

Non è cosa da gradassi

Credono, perciò lo accusano, come chi si creda tanto saldo sui propri piedi, da sentirsi “in dovere” di spintonare chi gli stia vicino. No, la fede non è cosa da gradassi e la Parola non è grammatica adatta alle sentenze. (altro…)