1F025F92-E452-436B-AB07-E3F7363AF614

Andate

Ci sono andate che sono fughe e andate che sono ritorni. Le prime si riconoscono per alcuni elementi: la frenesia nel partire, l’ansia nel procedere, lo sfogo nell’arrivare. Le seconde sono differenti: la prontezza nel partire, la fiducia nel procedere, la pace nell’arrivare. Si fugge da un pericolo verso un rifugio, si torna da un’avventura verso una casa; per cui, a seconda di come viaggi, puoi vivere da rifugiato nel mondo o da cittadino del mondo. Ma noi cristiani non scappiamo, perché noi abitiamo.

#scrivimisulcuore

+ Vangelo di San Giovanni

Venuta la sera, i suoi discepoli [di Gesù] scesero al mare, salirono in barca e si avviarono verso l’altra riva del mare in direzione di Cafàrnao. Era ormai buio e Gesù non li aveva ancora raggiunti; il mare era agitato, perché soffiava un forte vento. Dopo aver remato per circa tre o quattro miglia, videro Gesù che camminava sul mare e si avvicinava alla barca, ed ebbero paura. Ma egli disse loro: «Sono io, non abbiate paura!». Allora vollero prenderlo sulla barca, e subito la barca toccò la riva alla quale erano diretti.

[Gv 6,16-21]

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved