Month: Febbraio 2018

Fino alla castità

Basta pochissimo, davvero niente, e si passa dal seguire qualcuno ad inseguire qualcosa. E qui si vede la passione, nel gesto di chi preferisce morire, piuttosto che finire con l’uccidere, così lascia andare, prima di finire per catturare. La misura appassionata dell’amore, quella che ti garantisce la sequela e sconfigge

VAI »

Seguire per ascoltare

Tutti vanno ascoltati, UNO solo va seguito. Perché se tu sai CHI debba seguire, allora puoi ascoltare chiunque; altrimenti rischi di seguire chiunque, senza ascoltare fedelmente nessuno. Oltretutto, se hai scelto radicalmente UNO, non avrai paura di ascoltare altri, anzi, troverai sempre segni di LUI in tutti: la Fede ha

VAI »

Onore al padre

Quantomai scomodo un Vangelo che pone come modello il padre; anzi, lo pone tanto radicalmente come modello, da riconoscergli anche una forza normativa. A noi tante volte orfani per scelta, a noi troppe volte rivoluzionari senza storia, a noi artisti della vita allo sbaraglio perché refrattari a qualunque modello, ecco:

VAI »

Una bellezza credibile

Non troverai nessun altro come Me. Non lasciarti ingannare: sono IO quello che cerchi, attratto da un desiderio ben più profondo dei mille sentimenti superficiali che smuovono il tuo viaggiare. Hai visto lo splendore della mia gloria e lo sai: nessuno potrà mai darti altrettanto.

VAI »

L’amore è una scuola

L’amore è una scuola, non una conquista. Ciò significa che si ama per imparare ad amare e non per poter dire «ho amato»; e si ama non per conservare qualcosa per qualcuno, ma per dire con San Paolo «mi sono fatto tutto a tutti, per salvare ad ogni costo qualcuno»

VAI »

Fratelli di pane

Si intessono insieme l’urgenza “teologica” della comunione (che risponde alla “soteriologica” urgenza di sazietà) e l’urgenza “antropologica” di fraternità (che risponde alla “carnosa” urgenza di affetto). E tutto questo si fa verità nell’incontro del pane.

VAI »
benedizione
Lectiones Divinae

Benedizione

La benedizione è la mia storia, raccontata da CHI finalmente la veda nel modo giusto, ne scorga il bene e la rilanci in avanti con la forza gioiosa di un cantico. Benedire, fin dal principio della Bibbia, è compimento di ogni genitorialità, perché desidera, chiama all’esistenza e dona ciò che

VAI »

Non prevarranno

Pietro è la roccia, ma Cristo è la pietra angolare, il Padre l’architetto, lo Spirito il cemento. Io sono chiamato alla Fede, ma Cristo è degno di fiducia, la chiamata viene dal Padre, la passione dallo Spirito. Solo per questa sovrabbondanza divina nella vita ecclesiale è possibile credere: nessuna strategia,

VAI »

Più certa e più grande

Grande tentazione quella di misurare la Provvidenza e lo facciamo più spesso di quanto pensiamo. Accade ogni volta che domandiamo e, non vedendo davanti a noi ciò che abbiamo chiesto, ci giriamo stizziti dall’altra parte, come se un contratto non fosse stato rispettato: «io faccio (per quanto possibile) quello che

VAI »

Amare ricorda il perdono

L’amore è l’unica forza capace di vincere il peccato, perché solo l’amore ricorda. No, non ricorda il peccato, ma nel peccato ricorda il peccatore: l’amore è l’unico sguardo tanto audace, da entrare nella miseria dell’altro per attraversarla e indicare una via di uscita. Per questo l’amore prende il nome di

VAI »

Copyright 2018 © All rights Reserved