Month: Settembre 2015

La paura è per il gambero

Ma è proprio vero che il gambero cammina all’indietro? Non è esattamente così. Il gambero sa muoversi all’indietro e lo fa nel momento in cui ha paura: di fronte al pericolo balza indietro e fugge.

VAI »

Vedrete gli Angeli!

Se batti la testa vedi le stelle. Così almeno si dice in modo proverbiale. Tutto sommato credo che ci sia una verità di fondo. Quando hai il coraggio di battere la testa, di scontrarti con una realtà, allora vedi diversamente. La parola incontro conserva questa durezza: incontro significa coraggio di

VAI »

Sono più grande?

«Chi è più grande?». Domanda decisamente diffusa. Diffusa in ambiente lavorativo («chi è il più bravo?»), in ambiente amicale («a chi tieni di più?»), in ambiente familiare («chi è il prediletto?»), in ambiente religioso («chi è il più devoto?»). Domanda che, in realtà, è il semplice segnale di un errore

VAI »

Per te

Il “per me” è nemico del meglio. Ogni volta che pensi, decidi, agisci mosso dal criterio del “per me, secondo me, io voglio, io preferisco” ti illudi di scegliere la cosa migliore, in verità ti stai condannando.

VAI »

La maschera da clown

In un circo c’era un clown. Era bravissimo, efficace in ogni cosa, dal trucco, alla battuta, ad ogni singolo movimento. Era motivo di serenità per tutti i colleghi e per tutti i visitatori. Un giorno si sentiva turbato, perché avrebbe dovuto affrontare un viaggio impegnativo per tornare a casa.

VAI »

Negli occhi

Due domande mi suonano nel cuore. La prima: so stare da solo con chi amo? So davvero guardare fisso, occhi negli occhi, quel volto che mi riempie la vita? So espormi a tal punto da stare lì, da soli, senza nessuno, senza “seconde scelte”, senza piani B?La seconda: conosco chi amo?

VAI »

Volto la vita

C’è quella sfumatura di bianco che solo il volto spaventato può esprimere. C’è quel rosso violaceo che sono il volto arrabbiato può presentare. C’è, invece, quel rosso dolcissimo che solo il volto innamorato sa offrire. C’è quella ruga sulla fronte che solo il volto pensoso riesce a disegnare. Così come

VAI »

Io per TU

Dove sta la tua forza? Dove sta la tua ricchezza? Sono le domande che vorrei porre oggi a ciascuno dei discepoli. Come fai a compiere gesti così grandi, così ricchi di Grazia? Come fai a scegliere una povertà radicale, a lasciare ogni sicurezza materiale?

VAI »

Sotto la Parola…la famiglia

A volte pensi che per mettere su famiglia basti amare una persona. A volte pensi che per mettere su famiglia basti una promessa, fatta guardandosi negli occhi. A volte pensi che per mettere su famiglia basti una certa stabilità. A volte pensi che per mettere su famiglia basti aver voglia

VAI »

Rialzati in piedi

Se c’è una fissazione nella mente di Dio, è proprio quella di non lasciarci seduti. Non lo permette mai. Con le buone o le cattive ci obbliga a stare in piedi. Pare quasi che nei suoi progetti l’uomo non sia stato creato per la poltrona, quanto per il sentiero. Nel

VAI »
Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
don Carlo Pizzocaro

Sono nato il 16 luglio 1987 a Lanzo Torinese da Gemma Teppa e Giannino Pizzocaro, secondogenito, dopo mio fratello Alberto.

Iscriviti alla newsletter!

Copyright 2018 © All rights Reserved