Month: Agosto 2015

Oggi: il tempo giusto

C’è una parola, nella vita di Fede, che fa sempre paura: “oggi”. Fa paura perché una vita custodita nel passato o proiettata nel futuro sarebbe più comoda. Una vita che ti richiama al realismo disarmante del “oggi” è molto più complessa.

VAI »

Oggi: il tempo giusto

C’è una parola, nella vita di Fede, che fa sempre paura: “oggi”. Fa paura perché una vita custodita nel passato o proiettata nel futuro sarebbe più comoda. Una vita che ti richiama al realismo disarmante del “oggi” è molto più complessa.

VAI »

Lotta per essere mondo

Per essere santi, per seguire davvero il Signore, è necessario lottare. Il cristiano è, quasi per definizione, un lottatore. Effettivamente molto spesso ricopriamo questa parte, se troviamo il coraggio della testimonianza. Problema: altrettanto spesso battiamo l’aria. Già, perché l’arte della lotta spirituale, l’ascesi, richiede una presa di coscienza fondamentale: chi

VAI »

Lotta per essere mondo!

Per essere santi, per seguire davvero il Signore, è necessario lottare. Il cristiano è, quasi per definizione, un lottatore. Effettivamente molto spesso ricopriamo questa parte, se troviamo il coraggio della testimonianza. Problema: altrettanto spesso battiamo l’aria. Già, perché l’arte della lotta spirituale, l’ascesi, richiede una presa di coscienza fondamentale: chi

VAI »

Il cuore ha le sue ragioni (ma non tutte)

Il cuore ha le sue ragioni, è vero, ma non ha tutte le ragioni. Ne è un esempio Erode, uomo innamorato. Ha certamente le sue ragioni per seguire il cuore e dire di sì a quella donna. Ma il cuore deve anche imparare a sintonizzarsi. Deve essere anzitutto cuore in

VAI »

Il cuore ha le sue ragioni (ma non tutte)

Il cuore ha le sue ragioni, è vero, ma non ha tutte le ragioni. Ne è un esempio Erode, uomo innamorato. Ha certamente le sue ragioni per seguire il cuore e dire di sì a quella donna. Ma il cuore deve anche imparare a sintonizzarsi. Deve essere anzitutto cuore in

VAI »

Vegliare è consumarsi

Si riconosce chi è impegnato a vegliare. Occhi: affaticati, appesantiti per la dura ricerca che ha attraversato stanze buie. Ma anche occhi pieni, fatti di ardore, di amore tenace che non si ferma, non si spaventa. Di chi veglia tu vedi lo sguardo, senza perderti negli occhi.

VAI »

Vegliare e(è) consumarsi

Si riconosce chi è impegnato a vegliare. Occhi: affaticati, appesantiti per la dura ricerca che ha attraversato stanze buie. Ma anche occhi pieni, fatti di ardore, di amore tenace che non si ferma, non si spaventa. Di chi veglia tu vedi lo sguardo, senza perderti negli occhi.

VAI »

Copyright 2018 © All rights Reserved